Forte Jaisalmer

Forte Jaisalmer si trova nella città di Jaisalmer, nello stato indiano del Rajasthan. Si ritiene che sia uno dei pochissimi “fortezze viventi” al mondo (come Carcassonne, in Francia), poiché quasi un quarto della popolazione della città vecchia risiede ancora all’interno del forte. Per la maggior parte dei suoi 800 anni di storia, il forte è stata la città di Jaisalmer. Si dice che i primi insediamenti fuori dalle mura del forte, per accogliere la crescente popolazione di Jaisalmer, siano sorti nel XVII secolo.

Il forte di Jaisalmer è il secondo forte più antico del Rajasthan, costruito nel 1156 d.C. dal Rajput Rawal (sovrano) Jaisal da cui prende il nome, e si trovava all’incrocio di importanti rotte commerciali (tra cui l’antica Via della Seta).

Le massicce mura di arenaria gialla del forte sono di un color fulvo leone durante il giorno, sfumando in oro miele quando il sole tramonta, mimetizzando così il forte nel deserto giallo. Per questo motivo è anche conosciuto come il Sonar Quila o Forte d’Oro. Il forte si trova in mezzo alla distesa sabbiosa del grande deserto del Thar sulla collina di Trikuta. Oggi si trova lungo il margine meridionale della città che ne porta il nome; la sua posizione dominante sulla collina rende le torri tentacolari delle sue fortificazioni visibili per molte miglia intorno.

Nel 2013, alla 37a sessione del Comitato del Patrimonio Mondiale tenutasi a Phnom Penh, in Cambogia, il forte di Jaisalmer, insieme ad altri 5 forti del Rajasthan, è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO sotto il gruppo Hill Forts of Rajasthan.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.