Tomba di I'timād-ud-Daulah Agra

Tomba di I’timād-ud-Daulah Agra

Tomba di I’timād-ud-Daulah (I’timād-ud-Daulah Maqbara) è un mausoleo Mughal nella città di Agra, nello stato indiano dell’Uttar Pradesh. Spesso descritto come un “portagioie”, a volte chiamato “Bachcha Taj” o “Baby Taj”, la tomba di I’timād-ud-Daulah è spesso considerata una bozza del Taj Mahal.

Insieme all’edificio principale, la struttura è composta da numerosi annessi e giardini. La tomba, costruita tra il 1622 e il 1628, rappresenta una transizione tra la prima fase dell’architettura monumentale Moghul – costruita principalmente in arenaria rossa con decorazioni in marmo, come nella tomba di Humayun a Delhi e nella tomba di Akbar a Sikandra – alla sua seconda fase, basata sul bianco intarsio in marmo e pietra dura, realizzato nel modo più elegante nel Taj Mahal.

Il mausoleo fu commissionato da Nur Jahan, moglie di Jahangir, per suo padre Mirzā Ghiyās Beg, originariamente un emiro persiano in esilio, a cui era stato dato il titolo di I’timād-ud-Daulah (pilastro dello stato). Mirzā Ghiyās Beg era anche il nonno di Mumtāz Mahāl (originariamente chiamato Arjumand Banu Begum, figlia di Asaf Khan), moglie dell’imperatore Shah Jahan, responsabile della costruzione del Taj Mahal.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.