Grotte di Ajanta ed Ellora

Grotte di Ajanta ed Ellora

Ellora è un patrimonio mondiale dell’UNESCO situato nel distretto di Aurangabad nel Maharashtra, in India. È uno dei più grandi complessi di grotte di templi indù scavati nella roccia al mondo, con opere d’arte risalenti al periodo 600-1000 d.C. La grotta 16 ospita il più grande scavo roccioso monolitico al mondo, il tempio Kailash, un monumento a forma di carro dedicato al dio Shiva. Lo scavo del tempio di Kailash presenta anche sculture raffiguranti varie divinità indù e pannelli in rilievo che riassumono le due principali epiche indù.

Ci sono oltre 100 grotte nel sito, tutte scavate nelle scogliere di basalto delle colline di Charanandri, 34 delle quali sono aperte al pubblico. Questi consistono in 17 grotte indù (grotte 13–29), 12 buddiste (grotte 1–12) e 5 giainisti (grotte 30–34), ciascun gruppo che rappresenta divinità e mitologie prevalenti nel I millennio d.C., nonché monasteri di ciascuno rispettiva religione. Furono costruiti l’uno vicino all’altro e illustrano l’armonia religiosa che esisteva nell’antica India. Tutti i monumenti di Ellora furono costruiti durante la dinastia Rashtrakuta, che costruì parte delle grotte indù e buddiste, e la dinastia Yadava, che costruì un certo numero di grotte Jain. I fondi per la costruzione dei monumenti furono forniti da reali, commercianti e ricchi della regione.

Sebbene le grotte fungessero da templi e luogo di sosta per i pellegrini, la posizione del sito su un’antica rotta commerciale dell’Asia meridionale ne fece anche un importante centro commerciale nella regione del Deccan. Si trova a 29 chilometri (18 miglia) a nord-ovest di Aurangabad ea circa 300 chilometri (190 miglia) a est-nordest di Mumbai. Oggi, le Grotte di Ellora, insieme alle vicine Grotte di Ajanta, sono un’importante attrazione turistica nella regione di Marathwada nel Maharashtra e un monumento protetto sotto l’Archaeological Survey of India (ASI).

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.